Chiudi anteprima

Il pinguino gelataio

Come abbiamo lavorato

Durante il mese di Ottobre 2008 agli alunni delle classi 2A e 2B della scuola primaria
“F. Parri” di Pinerolo è stata proposta la visione del video “Tutti i colori dell’arcobaleno” prodotto dall’UNICEF.
In seguito si è lavorato, nei diversi ambiti disciplinari, sul video e sulle tematiche che propone.
Le motivazioni che ci hanno indotte a tale scelta sono molteplici.
Innanzitutto si voleva proporre alle classi un’attività partendo da lettura di immagini, sollecitate anche dal corso di aggiornamento “ Cinema e intercultura: metodologia e prassi didattiche” tenuto dal prof Michele Marangi dell’AIACE di Torino, seguito dalle insegnanti del team.
Discutendo sul comportamento dei personaggi del video, si intendeva far riflettere gli alunni sulle diverse modalità di relazione tra di loro, per favorire l’instaurarsi di corretti rapporti, per favorire forme di cooperazione, solidarietà, accoglienza, inclusione di tutte le differenze, in modo che non siano un”problema” ma diventino una risorsa, una ricchezza.

La scelta è caduta sul suddetto video in quanto, oltre a presentare in modo semplice ed adeguato all’età degli alunni, le tematiche che ci eravamo proposte di affrontare, offre numerosi spunti didattici specialmente perché i personaggi non parlano.
Inoltre pone i bambini di fronte a situazioni diverse, offre lo spunto per invitarli a riflettere su come si sarebbero comportati in situazioni analoghe
Dopo aver visto il video, in classe si sono discusse le varie scene, scegliendo le parole da far pronunciare ai diversi personaggi (realizzazione di fumetti), si è raccontato il contenuto della storia, si sono svolte molte e svariate attività di carattere linguistico.
Infine si è deciso di suddividere la storia in sequenze e di disegnare i vari momenti, si sono proposti diversi titoli, tra i quali si è collegialmente scelto “Il pinguino gelataio”.
L’attività finale è stato il racconto, con le voci di tutti i bambini, della storia del pinguino, per realizzare un video, questa vota con sonoro!